pensierino

Rinuncia a trovare risposte là dove ancora non ci sono, resisti nel dubbio, nell’insicurezza, resisti alla tentazione di inventare una menzogna piuttosto che stare nell’odiosa insicurezza

Cari amici, amiche, ho scelto qualche brano tratto da un libro che mi è particolarmente caro

“il quinto accordo” di Don Miguel Ruiz.

Come sempre i grandi maestri non hanno bisogno di commenti…buona lettura J

Non supporre nulla

Fare supposizioni è andare alla ricerca di guai, perche’ la maggior parte delle supposizioni non è la verità: è finzione.

La consapevolezza ci mette in grado di vedere tutte le nostre supposizioni e di vedere con quanta facilità le facciamo. Gli esseri umani hanno un’immaginazione molto, molto potente e le idee e le storie che possiamo immaginare sono moltissime.

Una supposizione porta a un’altra supposizione, saltiamo alle conclusioni e prendiamo la nostra storia in modo molto personale.

Fare supposizioni e prenderle in modo personale è l’inizio dell’inferno in questo mondo. Quasi tutti i nostri conflitti nascono da qui, ed è facile capire perché: perché le supposizioni non sono altro che menzogne che diciamo a noi stessi. Creiamo enormi drammi per nulla, perché non sappiamo se una cosa è vera o no. Fare supposizioni è andare in cerca di drammi dove non c’è nessun dramma.

Siate consapevoli che quasi tutto cio’ che raccontate a voi stessi è una supposizione.

Non fare supposizioni vi dà l’immunità nell’interazione con voi stessi, con la voce della vostra conoscenza che chiamiamo pensiero.

Se smettiamo di pensare, non cerchiamo piu’ di dare una spiegazione a tutto nella nostra testa, e questo ci libera dal fare supposizioni.

Gli esseri umani hanno bisogno di spiegare tutto. Abbiamo bisogno di conoscere e per soddisfare il nostro bisogno di conoscere facciamo continue supposizioni. Non ci importa se questa conoscenza sia vera o no. Vero o falso, crediamo al cento per cento a cio’ che crediamo, e continuiamo a crederlo perché la conoscenza ci fa sentire al sicuro. Ci sono cosi’ tante cose che la mente non riesce a spiegare, abbiamo un’infinità di domande che la mente non riesce a spiegare, abbiamo un’infinità di domande che esigono risposta.

Se non facciamo supposizioni, possiamo focalizzare la nostra attenzione sulla verità, e non su quella che pensiamo sia la verita’. Allora vedremo la vita com’è realmente e non nel modo in cui vogliamo vederla. Se non crediamo alle nostre supposizioni, ci riappropriamo del potere che abbiamo investito in quelle credenze e questa energia possiamo usarla per creare un nuovo sogno: il nostro paradiso personale.

Non supponete nulla
M.

NADESH AYURVEDA, in Lugano, Svizzera 
Copyright © 2015 All rights reserved!

About the Author:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *